Quadri di design: quale scegliere per la tua casa

Noi de Il Triangolo Lampadari crediamo fermamente che vivere in un ambiente piacevole alla vista sia importante per migliorare la qualità della vita.

Ecco perché, oltre a elementi per l’illuminazione, nel nostro Showroom puoi trovare anche un’ampia scelta di quadri di design che possono adattarsi a qualsiasi stile di arredamento.

Siamo sempre disponibili a consulenze su misura, ma abbiamo pensato anche a una piccola guida con qualche suggerimento sempre valido per abbellire le pareti della tua casa.

La decorazione delle pareti con tele di design

Quando si arreda un’abitazione, i colori delle pareti vengono individuati quasi subito, ma le decorazioni sono lasciate per ultime.

La sequenza cronologica, però, non deve far dimenticare che proprio quel tocco di stile finale può essere decisivo per definire i tratti distintivi dell’ambiente.

Prima di scegliere quali dipinti appendere e come posizionarli, è bene considerare lo spazio a disposizione, così da non correre il rischio di ingombrare eccessivamente le superfici.

Ogni quadro, per esprimere il meglio di sé in termini di impatto visivo, infatti, ha bisogno di respirare, di un vuoto che esalti colori e linee presenti nella tela.

Posizionare i quadri per arredare la casa

Una volta stabilito lo spazio da dedicare ai quadri, è il momento di decidere se posizionarne uno solo o creare una composizione a più elementi.

Se la scelta è quella di un’unica tela, allora sarà fondamentale centrarla rispetto alla parete o a eventuali arredi sottostanti come divani, letti o madie.

Per combinare quadri con dimensioni medio piccole, invece, è necessario prestare attenzione alla dinamicità dell’insieme.

Si possono accostare grandezze o forme differenti, ma anche abbinare stili diversi che abbiano una caratteristica comune come, ad esempio, il colore dominante.

Quadri moderni e stampe d’arredo adatte ad ogni stile

Un dipinto astratto può sposarsi magnificamente anche con l’arredamento d’antiquariato, così come uno figurativo, con una cornice classica, può impreziosire le linee essenziali del design contemporaneo.

Se la stanza ha un look minimalista e tonalità neutre la libertà è massima: soggetti monocromatici o dalle linee geometriche ne sottolineeranno l’estetica rigorosa, mentre tele con colori sgargianti e non incorniciate avranno l’effetto di conferirle vitalità.

Abbinare un quadro moderno di design ad arredamenti classici è, invece, un modo eccellente per dare un’impronta dinamica e inaspettata all’ambiente: ottimi sono i dipinti astratti che privilegiano tonalità calde e, perché no, la presenza di pigmenti brillanti come oro e argento.

Comments are closed.