Tesate: tipologie di illuminazione

Le tesate sono delle tipologie di illuminazione montate su cavi che possono essere tesi da una parte all’altra di un locale, da parete a soffitto o collegare punti diversi del soffitto stesso.

Oltre a essere estremamente scenografiche, sono l’unico sistema in grado di portare luce negli angoli più remoti di una stanza, anche quella dalla forma più irregolare.

Tesate 12V a bassa tensione

Le tesate a bassa tensione hanno, in genere, linee essenziali e strutture leggere, adatte a qualsiasi ambiente della casa, anche quello più angusto.

Lampadine fisse alogene o led diffondono una luce omogenea, mentre soluzioni orientabili sono le più utili quando è necessario illuminare locali di ampiezza limitata come, ad esempio, ripostigli e cabine armadio.

Nelle tesate a 12V è sempre opportuno studiare attentamente il posizionamento degli elementi luminosi in fase di progettazione, dal momento che le luci hanno una posizione fissa e non possono muoversi sul cavo.
Inoltre è importante che la somma della potenza di ciascun faretto led o lampada non ecceda quella del trasformatore.

Tesate 220V ad alta tensione

Senza bisogno di trasformatore, le tesate a 220V vengono alimentate direttamente dalla corrente che abbiamo a disposizione all’interno della stanza e, per questo, non c’è alcun limite alla potenza dei corpi luminosi che possono essere applicati.

Con le tesate ad alta tensione è possibile creare un’illuminazione diffusa anche in locali di dimensioni considerevoli e si possono predisporre doppie accensioni per regolare l’intensità della luce a seconda delle esigenze del momento.

Inoltre, questo tipo di tesata è adatta anche al posizionamento di faretti mobili che permettono di direzionare la luce dove è più utile e seguire, di volta in volta, il variare della disposizione dell’arredo.

Luci tesate led monocavo o a due cavi

Se per le tesate a bassa tensione sono sempre necessari due fili, per quelle a 220V è possibile scegliere fra soluzioni a uno o due cavi, a seconda delle necessità ma anche delle scelte di design preferite.

Le tesate monocavo ben si prestano all’installazione di faretti direzionabili, mentre quelle con una struttura doppia possono supportare, insieme, lampade per luce diffusa e spot, che creano giochi luminosi suggestivi ed enfatizzano il carattere particolarmente versatile di questa tipologia di illuminazione. Infine, una delle ultime novità nel campo delle luci tesate è l’utilizzo di strisce led profilate in metallo: vere e proprie scie sospese di luce indiretta, quasi invisibili ma di sicuro impatto estetico.

Comments are closed.